lunedì 30 luglio 2012

Alice incanta il Padova Pride Village

Concerto molto partecipato della cantante che ha riproposto tutti i suoi successi e i brani del «maestro» Battiato.
 
PADOVA. Le sue esibizioni sono rare ma per il Pride Village ha fatto un'eccezione. «Ci tenevo» ha detto ad Alessandro Zan che l'ha fortemente voluta alla manifestazione. Alice ha richiamato quasi 2mila persone domenica sera per il suo concerto in fiera riproponendo i suoi successi più famosi. Da “Nomadi” a “Il vento caldo dell'estate”, la voce della cantante forlivese ha ripercorso tre decenni di musica comprendendo anche “Per Elisa” e “Messaggio”.
Numerosi gli omaggi al maestro Franco Battiato con cui ha condiviso parte del percorso musicale: tra questi la “Prospettiva Nevski” e un'intima interpretazione de “La cura”. Non sono mancati i momenti riflessivi anche grazie alla scelta essenziale di portare sul palco tastiera, pianoforte e chitarra.

La voce di Alice ha incantato il pubblico che le ha dimostrato il suo affetto in diversi modi: tra i più apprezzati dalla stessa cantante una piantina di violette donata da un fan prima dell'esibizione. Appena entrata in scena Alice l'ha posata sul pianoforte, dove è rimasta per tutta la durata del concerto. di Valentina Voi Fonte e fotografie: Il Mattino di Padova