domenica 19 settembre 2021

Alice canta Battiato | Il grande successo del lungo tour estivo 2021


Si è concluso a Boretto l'11 Settembre 2021, il tour estivo di Alice interamente dedicato a Franco Battiato.
Tour che verrà ripreso nei prossimi mesi nei teatri fino al 2022.
Il successo di questo progetto live è anche testimoniato dall'attenzione riservata dai media, per quanto Alice, durante il tour stesso, non abbia mai rilasciato interviste a quotidiani o tv, con la evidente e rispettosa intenzione di voler far parlare esclusivamente la Musica di Franco Battiato, attraverso la sua voce e il pianoforte del Maestro Carlo Guaitoli.





"Può darsi, come spesso accade, che il ricordo di un grande autore della musica italiana, possa far piombare un concerto nella tristezza della perdita e della mancanza, ma è qui che Alice smette di essere solo interprete e regala al pubblico, a se stessa e alla musica italiana, una piccola magia di concerto, cantando non solo per il ricordo del cantautore, ma soprattutto per sublimare ancora di più, se possibile, una carriera, una vita e un genio che difficilmente si replicheranno nel panorama della canzone italiana. L’opera di Battiato, attraverso Alice, non è stata solo celebrata, ma è tornata sul palco per ricordarci che, se le persone passano, la ricchezza dell’arte e della cultura rimangono vive in chi può testimoniare."

"Una scaletta di 19 brani, a partire dagli esordi della collaborazione tra i due artisti fino all'ultimo tour del 2016 'Battiato e Alice', cantati con una voce intensa e potente, che negli anni non ha perso il suo smalto, abbinata ad una presenza scenica che ha catturato gli spettatori fin dal primo istante."

Lunaria | Michele Monina
"..uno spettacolo unico, raro esempio di simbiosi artistica che ha creato perle e capolavori che il tempo non solo non ha potuto intaccare, ma come per certi vini, ha reso ancora più preziosi. Alice sembra nata per stare sopra un palco, e sicuramente è così che è andata, la sua voce ti avvolge e rende quelle canzoni ancora più pulsanti, nonostante la veste in apparenza spoglia del duo, il cielo stellato sopra di noi a fare il resto. Un concerto incredibile..."







TGR Veneto 7 giugno 2021 | Alice canta Battiato, Padova







GARDONE RIVIERA, RASSEGNA FESTIVAL DELLA BELLEZZA - "ALICE CANTA BATTIATO". Francesco Bettin 













mercoledì 15 settembre 2021

ALICE CANTA BATTIATO | TOUR ESTIVO 2021






02/07 PIACENZA - Palazzo Farnese

03/07 MONZA | La Milanesiana - Piazza Duomo

15/07 SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) - Piazza Bice Piacentini

16/07 CATTOLICA (RN) - Arena della Regina

17/07 PRATO - Chiostro di San Domenico

18/07 BERGAMO - Piazzale Lodovico Goisis, 6

21/07 TERAMO - Arena Parco Fluviale

24/07 SCARLINO (GR) - Castello di Scarlino

25/07 FIRENZE - Anfiteatro delle Cascine

29/07 RECANATI (MC) - LUNARIA 2021 - Piazza Leopardi

31/07 VILLAFRANCA DI VERONA - Castello Scaligero

02/08 GENOVA - Parchi di Nervi

03/08 GARDONE RIVIERA (BS) - Anfiteatro del Vittoriale

22/08 BARD (AO) - Forte di Bard

23/08 LERICI (SP) - Piazza San Giorgio

24/08 TORRE DEL LAGO (LU) - Gran Teatro all’aperto

31/08 UDINE - Castello di Udine

2/9 MESSINA - Arena Villa Dante

4/9 SIRACUSA - Teatro Greco

5/9 PARTANNA (TP) - Teatro Provinciale Lucio Dalla

7/9 BOARIO TERME (BS) - Parco delle Terme

9/9 ASSISI - Teatro Lyrik

10/9 PESCARA - Teatro D'Annunzio

11/9 BORETTO (RE) - Arena Cantieri Navali / Pirodraga


giovedì 15 luglio 2021

21 SETTEMBRE 2021 | INVITO AL VIAGGIO | CONCERTO PER FRANCO BATTIATO | ARENA DI VERONA


IMARTS

Il punto di forza artistico di Franco Battiato è sempre stato la sua vastità e trasversalità. Non solo quella dei generi che ha attraversato, dalla musica sperimentale al pop avanguardista, dal melodramma all’elettronica, dai riferimenti ad altre culture a una curiosità senza preconcetti, ma soprattutto quella di composizioni aperte, avventurose, che chiunque, davvero, poteva riconoscere e fare sue.

PatriotsCentro di gravità permanenteVoglio vederti danzareLa curaProspettiva NevskiInvito al viaggio: brani intonati da tutti noi, consapevoli o meno dei significati più profondi che quei pezzi esprimono, capaci di scavare un solco con tutto ciò che c’era prima.

Franco Battiato ha attraversato il mondo della canzone popolare arricchendola a dismisura, intercettando moltissimi ascoltatori e altrettanti artisti di percorsi diversi, ma sempre vicini alla sua sensibilità. Saranno loro a ribadirne ancora una volta il valore su un palcoscenico importante come l’Arena di Verona, il 21 settembre prossimo, partendo dal suo album più radiosamente pop, La voce del padrone, uscito quarant’anni fa proprio in quella data.

Invito al viaggio unirà figure del mondo dello spettacolo con un’orchestra formata dalla Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno BartolettiCarlo Guaitoli alla direzione d’orchestra e pianoforte, Angelo Privitera alle tastiere e programmazione, Osvaldo Di DioAntonello D’Urso e Chicco Gussoni alle chitarre, Andrea Torresani al basso, Giordano Colombo alla batteria.

I nomi che fanno parte del cast sono: Alice, Arisa, Baustelle, Sonia Bergamasco, Bluvertigo, Angelo Branduardi, Umberto Broccoli, Vasco Brondi, Brunori Sas, Paolo Buonvino, Juri Camisasca, Giovanni Caccamo, Roberto Cacciapaglia, ColapesceDimartino, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Diodato, Emma, Eugenio Finardi, Max Gazzè, Fabrizio Gifuni, Mario Incudine, Luca Madonia, Fiorella Mannoia, Mahmood, Gianni Maroccolo con Andrea Chimenti, Antonio Aiazzi e Beppe Brotto, Morgan, Nabil Bey, Gianna Nannini, Manet Raghunath, Danilo Rossi, Saturnino, Subsonica, Paola Turci. 

Invito al viaggio sarà un abbraccio, non una celebrazione, sostenuto dalla potenza espressiva di un’arte, appunto, vastissima e stupefacente.  Un viaggio che non è finito, perché le canzoni non si fermano mai, soprattutto quelle di Franco Battiato.

Molto del repertorio sarà eseguito seguendo gli arrangiamenti originali, su timbriche e sfumature che vogliono rispecchiare tutto il percorso musicale di Battiato. Un’intenzione che si rifletterà nel dettaglio di ogni momento, come se fosse un concerto del Maestro. Non soltanto canzoni, quindi, ma anche suite e momenti puramente orchestrali, in una sorta di testimonianza in movimento.

Le prevendite per l’evento saranno aperte come segue:
Giovedì 15 luglio dalle ore 10:00 platea e  1° e 2° gradinata numerata
Lunedì 19 luglio gradinata libera in fase di numerazione
Circuito: Ticketone https://www.ticketone.it

INVITO AL VIAGGIO è una produzione: IMARTS – FRANCESCO CATTINI


Direzione Artistica:

FRANCESCO CATTINI, PINO PINAXA PISCHETOLA, CARLO GUAITOLI, STEFANO SENARDI

Un ringraziamento particolare a FRANCESCO MESSINA Polystudio, a La Milanesiana ideata e diretta da ELISABETTA SGARBI e a GIANMARCO MAZZI AD e Direttore Artistico Arena di Verona

#BattiatoInvitoalviaggio

mercoledì 14 luglio 2021

RECORD STORE DAY | 17 LUGLIO 2021 | CHARADE

IL 17 Luglio 2021, in occasione del RECORD STORE DAY, verrà pubblicato l'album di Alice "CHARADE" in LP vinile, uscito nel 1995 per Warner Music Italia.


Un album ancora attualissimo, ricco d'intensità sia nei testi che nelle musiche, in cui troviamo Alice soprattutto come cantautrice, con collaborazioni eccellenti da Trey Gunn a Paolo Fresu, o i California Guitars Trio e Stuart Gordon, insieme a Marco Guarnerio, Bobo Romani e Mino di Martino.
La produzione è di Francesco Messina.

martedì 18 maggio 2021

FRANCO BATTIATO


"Le nostre anime
cercano altri corpi
in altri mondi
dove non c'è dolore
ma solamente
Pace
Amore,
Amore ."

FRANCO BATTIATO

GRAZIE

domenica 22 novembre 2020

Sky Arte | 33 Giri Italian Masters | Alice | Il Sole nella Pioggia | 25 Novembre 2020


«33 Giri Italian Masters», è la serie di Sky Arte dedicata ai migliori album della musica italiana. Protagonista Mercoledì 25 Novembre 2020 alle ore 21,15 Alice (Carla Bissi) con il suo “Il Sole nella pioggia” del 1989, uno dei dischi più apprezzati dalla critica per il suo alto livello compositivo e di arrangiamenti. 

Iuri Camisasca, autore di cinque canzoni dell’album, interviene raccontando gli aneddoti e le letture che hanno ispirato i testi, accennandone le note con la chitarra acustica. Al mixer il produttore e musicista Francesco Messina svela, insieme a Maurizio Biancani, i segreti della complessa, ma gratificante, lavorazione dell’album avvenuta insieme a musicisti di caratura internazionale, membri di Japan, Van Der Graaf Generator e Penguin Cafe Orchestra.

Il fonico Pino “Pinaxa” Pischetola mostra come venivano campionati e arrangiati i suoni ricostruendo la sessione di percussioni elettroniche che caratterizzano la canzone Il sole nella pioggia. Il chitarrista Marco Guarnerio si esibirà insieme ad Alice e al chitarrista Antonello D’Urso in una versione esclusiva dei brani Anin a gris e L'era del mitoIl curatore del programma Stefano Senardi contestualizza poi l’uscita del disco e il giornalista Ezio Gentile ne approfondisce i contenuti, mentre la cantante Alice ne delinea le sfumature emotive. Vengono esaminate e riascoltate direttamente dal multitraccia originale le canzoni Il sole nella pioggia, Le baccanti, Anin a gris e Visioni.



|


giovedì 10 settembre 2020

Concerto di Latisana (UD) e prossime date

Dopo il concerto di Verona, Alice ha portato il nuovo progetto live a Latisana, nel suo Friuli, ottenendo un ulteriore grande successo. Ecco alcuni scatti a cura di Simone Di Luca da Azalea.it e la recensione su INSTART di Flaviano Bosco




AGGIORNAMENTO DATE SETTEMBRE 2020

Sabato 12 Settembre 2020 - Bologna  
Piazza Maggiore 
Ore 21,00
Partecipazione a “Tutti insieme PER”  a sostegno dei lavoratori e operatori dello Spettacolo e della Musica dal vivo.


Venerdì 18 Settembre 2020 - Pantelleria (TP)
Alice canta Battiato
Piazza Cavour 
Ore 21,00
Ingresso libero fino a esaurimento posti


Sabato 26 Settembre 2020 - Partanna (TP)
Alice canta Battiato
Teatro Provinciale "Lucio Dalla"
ore 21,00


PARTANNA - RINVIATO IL CONCERTO DEL 26 SETTEMBRE
NUOVA DATA: 12 DICEMBRE – CATTEDRALE DI PARTANNA

Il concerto “Alice canta Battiato” previsto per sabato 26 settembre al Teatro Provinciale di Partanna (TP) non si realizzerà per le avverse condizioni meteo.
Lo spettacolo è rinviato alla nuova data del 12 dicembre presso la Cattedrale di Partanna, alle ore 21.00
I biglietti acquistati restano validi per la nuova data.
Le prevendite per la nuova data saranno disponibili nei prossimi giorni.

lunedì 7 settembre 2020

Alice canta Battiato, emozioni pure



VERONA.«Il tempo passa e noi non siamo dei». Comincia sui versi di Luna Indiana il concerto al Teatro Romano di Alice, dedicata ai gioielli musicali di Franco Battiato. «Un musicista eccezionale e un amico prezioso». Dell’artista siciliano da tempo eclissatosi in un silenzio impenetrabile, Carla Bissi, in arte Alice, è l’anima femminile, non solo l’interprete per eccellenza. E per magia sembra di avvertire le presenze di entrambi. Il concerto, svoltosi tra le gradinate decimate dalle prescrizioni anti-contagio e sold-out da giorni, ha inaugurato la rassegna Rumors. Illazioni vocali diretta da Elisabetta Fadini. Una serata sul filo delle emozioni, con Alice a prendere per mano gli spettatori in un viaggio tra «mondi lontanissimi» per scendere «in picchiata», come gli uccelli che «cambiano prospettiva al mondo», nei microcosmi quotidiani dei «cortili» e delle «case all’imbrunire». Ad accompagnare la cantante che nel 1981 vinse il Festival di Sanremo con Per Elisa, scritta insieme a Battiato e a Giusto Pio, sul palco c’è il pianista Carlo Guaitoli con i suoi bellissimi arrangiamenti. La prima parte della serata è dedicata ai brani più mistici del cantautore di Milo. «Non domandarmi dove porta la strada seguila e cammina soltanto» suggerisce la canzone in È stato molto bello. Le pietre del Teatro Romano sembrano assorbirne i passi in un silenzio religioso. La scaletta prosegue con Eri con me. «Ciò che deve accadere accadrà». E dopo i lunghi applausi per Lode all’inviolato Alice ringrazia quasi commossa: «Sono contento che la apprezziate, questa è molto di più di una canzone». Più che un concerto è un atto d’amore. «Vorrei condividere con voi alcuni gioielli rubati» dice prima di eseguire una serie di capolavori indimenticabili, da Segnali di vita a Gli uccelli. Poi Povera patria, sempre attuale con la disperazione per il fango in cui «affonda lo Stivale dei maiali» e la flebile speranza in una «primavera che tarda ad arrivare». «Questo applauso», dice, «lo dedico a Franco». Nell’annunciare Il vento caldo dell’estate precisa che si tratta della «prima canzone scritta insieme». L’empatia tra chi canta, suona e ascolta è ormai completa. «È bellissimo, perché ci stiamo divertendo molto, è qualcosa di magico cantare questo repertorio straordinario» confessa. Con La cura si raggiunge l’apice. Si vorrebbe che il filo sottile che trattiene «lo spazio e la luce» non si spezzasse mai. I bis si concludono con i presenti, tutti in piedi a “rimpiangere” L’era del cinghiale bianco. Alla fine una sorpresa con l’assessore alla Cultura Francesca Briani che annuncia l’assegnazione ad Alice del premio “Verona Outside The Wall 2020”, ideato da Enrico De Angelis e destinato ad artisti la cui carriera è stata legata alla città di Verona.

martedì 25 agosto 2020

Alice, il viaggio continua

E mentre la maggior parte degli artisti italiani e stranieri è ferma con i propri concerti per i noti motivi legati al Covid-19, Alice si è rimessa in viaggio anche ad Agosto con i suoi progetti live caratterizzati, come sempre, da una eleganza e una dignità artistica davvero elevate e rare al giorno d'oggi, soprattutto in Italia. Nonostante i posti contingentati e le varie restrizioni, tantissime persone hanno partecipato ai concerti di Zafferana Etnea e di Sogliano al Rubicone, per non perdersi l'ascolto dei "gioielli rubati e custoditi" con passione da Alice, in questa estate così particolare.
Il nuovo progetto "Alice canta Battiato", poi, promette davvero molto bene quanto a seguito e sono già previste diverse altre date (pandemia permettendo): il grande entusiasmo dimostrato dal pubblico nel riascoltare le canzoni di Battiato interpretate da Alice accompagnata dal Maestro Carlo Guaitoli al pianoforte, ne testimonia lo straordinario successo.