sabato 2 giugno 2018

Lucio! Concerto omaggio a Lucio Dalla / Teatro Romano di Verona / 2 Giugno 2018

Lucio! (Concerto omaggio a Lucio Dalla) 
2 GIUGNO 2018
Teatro Romano di VERONA 



“Siamo noi, siamo in tanti / Ci nascondiamo di notte / Per paura degli automobilisti / Dei linotipisti / Siamo i gatti neri / Siamo i pessimisti / Siamo i cattivi pensieri…” 
Suggestioni poetiche e musicali indimenticabili. Ironia e tenerezza, emozioni e personaggi straordinari e quotidiani. Ancora in scena, per una notte, il più sorprendente artista della canzone. 


"Un'opportunità meravigliosa di poter cantare per Lucio assieme a tanti amici e grandi artisti, non solo musicisti.Un'esperienza unica, uno spettacolo di musica e di racconti, all'insegna della leggerezza, proprio come era Lucio". Ron

Evento speciale - presentato da Michelle Hunziker - che Mediaset trasmetterà su Canale 5
 in prima serata a inizio settembre 2018
con 
Ron, Alice ("Almeno pensami" in duetto con Ron e "Il cielo"), Fiorella Mannoia, Luca Carboni, Ornella Vanoni, Massimo Ranieri, Gaetano Curreri,
Federico Zampaglione, Paola Turci, Annalisa, Emma, Noemi, Giusy Ferreri, 
Giovanni Caccamo, Gigi d'Alessio, Serena Autieri.

lunedì 14 maggio 2018

Alice alla Notte Sacra a Roma


1943
Aspettando mezzanotte
Dammi la mano amore
La realtà non esiste
L’era del mito
Lindbergh
Morire d’amore
Pie Jesu
Nomadi
La cura
Veleni


venerdì 11 maggio 2018

Il successo di Alice a Lecco con "Le parole del giorno prima"

Grande successo per Alice a Lecco con il progetto "Le parole del giorno prima", ripreso dopo oltre 15 anni, con un programma arricchito di canzoni pubblicate tra il 2003 e il 2014. 
Partendo dai cantautori omaggiati in "Viaggio in Italia" del 2003, con "Un blasfemo" di Fabrizio De Andrè, "Atlantide" di Francesco De Gregori, "Lindbergh" di Ivano Fossati e "Non insegnate ai bambini" di Giorgio Gaber, Alice ha proposto letture di alcuni testi di Pier Paolo Pasolini, per poi riprendere il concerto con "La realtà non esiste", "Dammi la mano Amore" e due gioielli firmati Lucio Dalla: l'inedita versione solista di "Almeno pensami", cantata allo scorso Festival di Sanremo in qualità di ospite di Ron, e "Il cielo", pubblicata in "Samsara" nel 2012. A seguire "1943", "Autunno già" e il trittico di poesie di Pasolini musicate da Mino Di Martino: "Febbraio", "Al principe" e "La recessione".


Poi la lettura di una prima splendida poesia del grande e compianto poeta friulano Pierluigi Cappello, intitolata "Assetto di volo", tratta dalla raccolta "Azzurro elementare", seguita dall'interpretazione di "Aspettando Mezzanotte", "Nomadi", "La cura", "'A cchiù bella", "Morire d'Amore"; la lettura dal racconto "La mela di Newton" contenuta ne "Il Dio del mare" sempre di Cappello e, per concludere,  "Anìn a grîs", "Veleni" e due bis: "Il sole nella pioggia" e "I treni di Tozeur".
Il pubblico ha seguito con attenzione e apprezzato questo coraggioso progetto live particolarmente concentrato su poesie musicate e canzoni con testi poetici, grazie anche all'accompagnamento musicale delicato e suggestivo del Maestro Carlo Guaitoli al pianoforte e tastiere, e di Antonello D'Urso alle chitarre.



Pier Paolo Pasolini
dal settimanale Vie Nuove n.42, 28-10-1961 
Dialoghi con Pasolini 

"...Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù…”

martedì 17 aprile 2018

Alice / Recital a "Notte Sacra" / 12 Maggio 2018 / Roma

Sabato 12 Maggio 2018 / Ore 20.00
Basilica Sant'Andrea della Valle
Piazza Vidoni, Roma
 Ingresso Gratuito

MUSICA E PREGHIERA NEL CUORE DI ROMA 

Recital di ALICE 
con Carlo Guaitoli e Antonello D'Urso 


mercoledì 28 marzo 2018

Alice / Le parole del giorno prima / 9 maggio 2018 / Lecco (LC)

ALTRI PERCORSI 2018
MUSICA IN SCENA
Mercoledì 9 Maggio / Ore 21.00 
Cine Teatro Palladium 
Via Fiumicella 12, Lecco (LC)


Alice
"Le parole del giorno prima" 

Alice, voce
Carlo Guaitoli, piano e tastiere
Antonello D'Urso, chitarre
produzione International music and arts

Il repertorio proposto da "Le parole del giorno prima" è un ricchissimo viaggio nell'ambito della canzone d'autore di epoche, culture e generi diversi. Il concerto si compone di più parti, tra loro connesse, ognuna dedicata ad ambiti diversi: una alle canzoni d'autore italiane (Gaber, Battiato, De André e altri) con particolare attenzione ai brani composti da Mino di Martino su testi di Pasolini, un'altra alle canzoni in lingua straniera, composte da autori inglesi e americani contemporanei con testi, tra gli altri, di Joyce, Sinfield, Buckley. Infine una terza parte dedicata alle composizioni in forma dialettale (napoletano per Totò musicato da Giuni Russo, siciliano per Sadero, friulano per Pasolini). All'interno del recital anche anche brevissime letture accompagnate da nuove composizioni musicali originali.

Comune di Lecco
BIGLIETTERIA ONLINE
Telefono 0341 481140 - 0341 367289 - 0341 271870

teatro@comune.lecco.it
Biglietti € 15,00 - Ridotto € 7,00
Disponibili da Lunedì 16 Aprile 2018

sabato 10 febbraio 2018

Ron e Alice / Almeno Pensami / Festival di Sanremo 2018





Ron con Alice Voto: 10
Quante lacrime, Cristo Santo. Come a darsi a schiantare contro un TIR di emozioni. 
La voce di Ron, quella di Alice, la canzone di Dalla. La presenza scenica di Alice e Ron. 
Quante lacrime, Cristo Santo. Quanta perfezione.
ROLLINGSTONE

RON - ALICE - Con una partner così Ron può aspirare alla vittoria, se nelle giurie ci sono nostalgici della bellissima voce di Carla Bissi, che rende il brano di Dalla una pietra miliare della canzone. Sarebbe stato bello che lei si presentasse da sola al festival. Quoto Ron di conseguenza piazzato nei primi tre. Voto 9
ADNKRONOS 

Il miglior momento musicale: Ron e Alice. Il brano è d'autore, per com'è scritto e per chi l'ha scritto, e Alice abita agevolmente questo genere. I due non hanno cantato solo la canzone più bella di Sanremo 2018, hanno cantato anche la delicatezza che t'inchioda all'ascolto senza fare pagliacciate. 
IL FATTO QUOTIDIANO




Ron e Alice - Almeno pensami : Chissà perché Lucio Dalla non ha mai pubblicato un gioiello come  Almeno pensami, delicato nella melodia degli archi e nelle poetiche immagini usate, ma, per nostra fortuna, Ron e Alice gli hanno reso giustizia stasera con un'interpretazione misurata, emozionante e raffinata. Voto 9
 PANORAMA

Ron con Alice – Almeno pensami: 8 La classe in purezza: Alice che scivola con uno stile immenso, soffuso e mai slabbrato, tra le pieghe dei versi di Dalla affidati a Ron. Fantastica.
 RON con Alice  - Almeno pensami: 8
ONSTAGE

 Un duetto impressionante e da brivido, come del resto aveva già anticipato lo stesso Ron durante le ultime interviste e come ha sottolineato anche il pubblico tramite i social. Il pregio del brano di Ron è certo di migliorare ad ogni ascolto, fino a toccare un culmine inaspettato proprio grazie alla voce di Alice, che è riuscita a rendere totalizzante sia il cantato che la musicalità del testo. Visibile persino l'emozione nella voce di entrambi i cantautori, uniti non solo sul palco grazie a quest'occasione sanremese, ma anche nel ricordo di Dalla. 
IL SUSSIDIARIO.NET


Alice si affianca con intensità a Ron in una delicata interpretazione di un
grande Dalla. Un lascito di qualità,ispirato. Il pezzo migliore
.

IL MESSAGGERO


RON CON ALICE: Musica per le orecchie... proverbio perfetto per questa versione rivisitata dell'inedito di Lucio Dalla. Bravi, bravissimi. VOTO: 8.5.
ANSA.IT 

 Ron ha chiamato accanto a sé una signora della musica italiana come Alice. Almeno pensami si arricchisce di nuove sfumature.
LA STAMPA 

 Ron (con Alice) – Almeno Pensami 7
L’esibizione di Ron è sempre quella, quella che dalla prima sera ci fa dire “deve vincere”. 

Alice, poi, impreziosisce qualcosa che alla perfezione ci si avvicinava già.
MUSICATTITUDE.IT 

 Ron con Alice: Bentornata Alice, il pezzo stasera è più bello del solito. VOTO 8
DOMANIPRESS.IT 


 Ron & Alice – Almeno Pensami
Ron chiede ad Alice di accompagnarlo in questa magia e la mantengono tale, nonostante lei solitamente sia freddina ed algida. Non qui, non adesso.
ALLMUSICITALIA 

  Ron, questa sera interprete di Almeno pensami con Alice, che trionfò su questo stesso palco nel 1982 grazie a Per Elisa. Due signori della musica italiana che maneggiano con grazia una piccola perla di Lucio Dalla.
FAREMUSIC.IT


Alice ha una voce unica ed è un interprete versatile, come ha dimostrato in questa occasione dove accarezza parole e note. Infatti l'hanno messa in un angolo e puntato forte sui Modà e Bernabei. Ron ha scelto bene. La canzone c'è e l'emozione anche. Voto 8
BARSPORT.NET

 Ron con Alice – Almeno Pensami: Alice ha dato un tocco molto di classe alla canzone di Lucio Dalla. L’esibizione è stata  elegantissima molto accattivante. Voto: 7
SCUOLAZOO.IT

giovedì 8 febbraio 2018

Grande attesa a Sanremo per il duetto Ron e Alice

Alice è arrivata a Sanremo per le prove ufficiali del duetto con Ron, in vista dell'esibizione di 
venerdì 9 febbraio sul palco del Teatro Ariston.


Il brano più votato della serata riceverà un premio speciale: si può votare "Almeno Pensami" cantata da Ron e Alice inviando un SMS al numero 475.475.1 all’importo di Euro 0,50 IVA inclusa per SMS inviati da utenze TIM, Wind e Poste Mobile e di Euro 0,51 IVA inclusa per SMS inviati da utenze Vodafone e H3G.
Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica è pari a 5 voti.


Il video ufficiale di "Almeno Pensami", girato proprio a casa del suo Autore, 
l'indimenticabile 
Lucio Dalla



mercoledì 31 gennaio 2018

Almeno Pensami / Il Testo / Duetto Ron e Alice / Sanremo 2018


Testo e Musica di Lucio Dalla 

Ah fossi un piccione
Che dai tetti vola giù fino al suo cuore
Almeno fossi in quel bicchiere
Che quando beve le andrei giù fino a un suo piede
Fossi morto tornerei
Per rivederla ogni mattina quando esce
Avessi il mare in una mano
Ce ne andremo via fino al punto più lontano
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono parlami
Io e la notte siamo qua
Ma come si fa
A tenere un cuore
Se ho le mani sempre sporche di carbone
Son già passati mille anni
Tanto è il tempo che ti guardo e non mi parli
Senza lei io morirei
Ma chiudo gli occhi e so sempre dove sei
Sempre più lontano
O dentro questa goccia che mi è caduta sulla mano
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono, parlami
Io e la notte siamo qua
Ma come si fa
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi…
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono, parlami
Io e la notte siamo qua…
Se è troppo buio svegliati
Se stai dormendo sognami
Se mi sogni io sono lì
Dentro di te
Sempre più lontano
O dentro questa goccia che mi è caduta sulla mano



sabato 20 gennaio 2018

Alice ospite al Festival di Sanremo / 9 Febbraio 2018

Dopo 18 anni dalla sua ultima partecipazione, Alice tornerà sul palco dell'Ariston il prossimo 9 febbraio, invitata da Claudio Baglioni e da Ron, per duettare con quest'ultimo nel brano inedito di Lucio Dalla "Almeno Pensami", assegnatogli dal direttore artistico attraverso gli eredi, che lo hanno custodito in questi anni e che ne hanno autorizzato la pubblicazione al Festival. 
INTERVISTA A RON - RTL 102.5


"L’invito da parte di Claudio Baglioni a cantare un brano inedito di Lucio Dalla a Sanremo mi ha profondamente colpito… non sapevo dell’esistenza di questa canzone", ha invece dichiarato Ron: "È strano, nuovo e bello poter cantare un brano di un grande amico che non è più con noi, anche se per me Lucio non se n’è mai andato veramente. E mi affascina l’idea di poter interpretare qualcosa di suo, rimasto nascosto fino ad oggi, e di essere il portavoce di questo meraviglioso ricordo e omaggio. Ringrazio Claudio per questa opportunità unica e gli eredi di Lucio, grazie ai quali possiamo godere ancora tutti di nuove parole e musica di Lucio. Sarò a Sanremo dunque, con emozione, con la leggerezza e l’intensità che questo brano mi ha comunicato appena ho avuto la fortuna di ascoltarlo. E sono onorato di poter nuovamente condividere questa esperienza sul palco dell’Ariston con Lucio, come 46 anni fa… con 'Piazza Grande'".


Alice, dalla sua pagina Facebook, scrive ai suoi fans: "Carissimi, sono contenta di dirvi che ho accettato con molto piacere l’invito di Claudio Baglioni e Ron di essere sua ospite a cantare con lui l’inedito di Lucio Dalla al prossimo Festival di Sanremo, nella serata del 9 Febbraio, perché...ci sono state tante bellissime coincidenze in questi ultimi due mesi legate proprio a Lucio Dalla che ho sempre apprezzato molto fin dai suoi esordi. ALMENO PENSAMI è espressione del suo inconfondibile stile e Ron, per me oggi, ne è il massimo interprete con la qualità e la sensibilità che gli sono proprie e per la loro storica collaborazione artistica.
Con un sentimento di gratitudine per tutto ciò, vi mando il mio saluto più affettuoso".



Almeno pensami è un gioiello, un testo poetico sulle distanze dell’amore che commuove come quella «goccia che mi è caduta sulla mano». Sulla strofa «fossi morto tornerei» vengono i brividi” (Il Corriere)

"Ha strappato gli applausi a scena aperta della stampa questo inedito di Lucio Dalla ripreso da un Ron fedele nel timbro al compianto cantautore. «Se vai lontano scrivimi / s’è troppo buio chiamami / prendi il telefono parlami / io e la notte siamo qua». La poesia non ha bisogno di commenti, lascia solo tanta nostalgia di quando si sapevano scrivere le canzoni. La più bella canzone del Festival, già pronta per il premio della critica. E forse anche di più. Punti arriveranno dal duetto con Alice." (L'Avvenire) 

"Almeno pensami, cantato da Ron (ma le parole e la musica sono di Lucio Dalla) è il pezzo più bello di questo Sanremo. Canzone d’amore, delicata. Nient’altro da aggiungere, solo da ascoltare." (Amica) 


"Se non sapessimo che si tratta di un inedito di Dalla avremmo parlato di un pezzo dalliano al cento per cento, intonato con devozione dall'amico di una vita. Un Dalla minore, certo, ma a Sanremo giganteggia, pensando alla tradizione napoletana del «Vulesse addeventare» un piccione per volare almeno sul piede dell'amata, se non sul suo cuore. Rigorosa, elegante, sarà standing ovation, o almeno dovrebbe esserlo, e non solo nel duetto del venerdì sera con Alice, altro nome ripescato dall'albo d'oro dell'Ariston. Voto: 8" (Il Mattino) 

Piangeremo su una poesia, Almeno Pensami. La voce è quella di Ron (nella serata duetta con Alice) su testo lasciato di Lucio Dalla: «Se vai lontano scrivimi, anche senza mani scrivimi. Se è troppo buio chiamami, prendi il telefono parlami. Io e la notte siamo qua (…) Se è troppo buio svegliami, se stai dormendo sognami. Se mi sogni sono lì dentro di te». (Vanity Fair)